Accesso ai servizi

09/11/2021

COMUNICATO STAMPA - UNA VIA INTITOLATA A MAURO MORELLO 6/11/2021



COMUNICATO STAMPA - UNA VIA  INTITOLATA A MAURO MORELLO 6/11/2021



UNA VIA INTITOLATA A MAURO MORELLO

L’Amministrazione Comunale ricorda e omaggia così il pilota druentino deceduto in Sicilia durante lo spegnimento di un incendio.



Mauro Morello, druentino, pilota, classe 1965. E’ deceduto in una operazione di soccorso in Sicilia, nel 1996, durante lo spegnimento di un incendio sul quale era intervenuto a bordo del suo aereo Canadair.

A distanza di venticinque anni dal tragico evento, il Comune di Druento ha voluto ricordare il Primo Ufficiale scomparso prematuramente, intitolandogli una via.

Sabato 6 novembre è avvenuto lo scoprimento della targa alla presenza delle associazioni, dell’Amministrazione comunale che hanno accolto con emozione e cordoglio i figli di Mauro, Andrea e Laura, intervenuti alla cerimonia che si è svolta nell’ambito della ricorrenza del “IV Novembre”. Sulle note dell’Inno d’Italia è avvenuto lo svelamento della targa sulla quale è inciso il nome di Mauro Morello, «un uomo che ha fatto fino in fondo il suo dovere e lo ha fatto con coraggio e dedizione», così come lo ha ricordato durante la celebrazione il presidente del Consiglio Comunale Pier Giorgio Mosso. «L’intitolazione della via è stata voluta dall’Amministrazione Comunale nell’ambito del rinnovamento della toponomastica del paese andando a dare pregio e lustro ai druentini che nelle loro attività quotidiane e nelle loro scelte di vita hanno dato esempi importanti a tutti noi – ha proseguito Mosso - Druentini di cui andiamo fieri e di cui vogliamo perpetuare il ricordo. Questa targa è il riconoscimento che Druento vuole dare a un concittadino che non dimenticheremo mai».

«Un ragazzo del ‘65, nel pieno della sua vita famigliare e professionale ci ha lasciati creando un vuoto nella sua famiglia e nella nostra Comunità che oggi lo ricorda e lo onora per quello che ha fatto con la sua grande passione, il volo – ha esordito il sindaco Carlo Vietti ricordando Morello – Coraggioso e intraprendente fin dai tempi della scuola di volo. Alla cerimonia di oggi sono presenti tante persone che lo hanno conosciuto, colleghi, amici di infanzia. Lo definiscono capace, coraggioso, altruista e sempre pronto ad aiutare il prossimo. Dopo aver servito in Aeronautica ha continuato ad operare nella lotta antincendi. Un ragazzo esemplare, preparato, pieno di buona volontà. Ed io non posso che unirmi a queste parole e ringraziare Mauro Morello per quanto ha fatto».

Dopo lo scoprimento della targa la parola è passata al figlio Andrea. Tra la commozione di chi ha perso troppo presto un padre ha così continuato «Non ci sono parole per ringraziare chi ha deciso di intitolare una via a nostro padre, ricordandolo da eroe – ha detto Andrea – Io e mia sorella Laura eravamo molto piccoli quando lui è mancato. In questi anni abbiamo imparato a conoscerlo attraverso le parole e testimonianze che molte persone che lo hanno conosciuto, ci hanno raccontato. Ogni volta che vediamo un canadair volare sopra di noi troviamo conforto e ci piace immaginare che sia un modo per dimostrare di esserci accanto. Grazie a chi ha reso possibile tutto questo. Grazie per il tributo dato a nostro padre con l’intitolazione di una via a Druento».




Area Tematica: